Il primo giro lo offro io..

Ohilà. Chi c'è di nuovo al Bar dello sport?
Il mio benvenuto ad una nuova penna, il caro Adriano, anche lui direttamente dal mondo di Ozoz.it.
Appassionato scrittore dalle idee controverse -tra i link quello al blog del suo romanzo "Da soli in mezzo al campo" -Ed. Azimutlibri, arricchirà il nostro bar, come potrà farlo chiunque voglia proporsi. Sempre nello spirito oramai maturo del nostro scrivere, parlare di Calcio.
Cosa vuoi bere Adriano?
Il primo giro lo offre la casa.

A.

4 commenti:

Elly-Chan ha detto...

Ehilà, volevo lasciare un saluto :-)

Di calcio non capisco nulla, ma se ho ben compreso le finalità di questo blog...

Da profana, l'unica cosa che ho da dire è che una decina di giorni fa ero con i miei cugggini e la mia amica Flò in un bar di Terracina, quando all'improvviso compare Cassano...

Mi ha incuriosito la reazione della gente... Tutti si alzavano e scattavano foto come a una divinità (manco fosse apparso Russel Crowe)

Comunque questo mi ha insegnato che il calcio può essere utile, qualche volta.
Qualche giorno dopo, lo stesso bar era così pieno di gente che ci hanno messo in fila per avere un tavolo. Così, ho fatto suonare il mio cellulare e improvvisato questa conversazione: "Pronto? Cosa... C'è Totti a Terracina? Dove?" ad alta voce.

Subito due tizi si sono alzati dal loro tavolo per chiedermi ragguagli, e li ho indirizzati al centro della città.

Morale della favola... Totti era una mia invenzione, ma i due tizi sono fuggiti alla sua ricerca e io ho preso il loro tavolo.

E' tutto quello che ora so sul calcio... Che può essere una grande risorsa, quando serve :-P

Tukelele ha detto...

Il calcio sta diventando un collante, per allienare le monotonie di sentimenti della vita reale, e la gente ci vive dentro con passione e amore, a volte anche irrazionale.

adriano ha detto...

grazie antonio, sono riuscito finalmente ad entrare... bevo una pina colada... va bene?

Antonio Sofia ha detto...

va benissimo..benvenuto ancora! :-)
A.