No tridente no party

Lunedì mattina, terzo lunedì mattina, terza giornata di campionato,
terzo allenatore per il Cagliari... e un tridente... presto spuntato!
-Cosa ti do?
-La solita Guinnes... grazie!
Dicevo... lunedì mattina, milioni di italiani-allenatori, tirano le
somme.
Modestamente, rientro in quella schiera di italiani-allenatori e tiro
le somme.
Ora vi dico (secondo me), qual'è stato l'unico grande merito del nuovo
(occhio, a Cagliari si invecchia infretta!) tecnico, che poco altro
avrebbe potuto fare dopo un solo giorno passato con la squadra!
Sostituire Langella con Capone!
-Eccola qua!
-Grazie... (sorso di guinnes!)... bella fresca!
Già, il tridente non ha più ragione di esistere!
Non tanto per l'assenza di Zola (massimo rispetto a Magic Box!) quanto
per l'assenza del resto della rosa!
Nell'attuale organico del Cagliari, invertendo i vari (che poi son due
o tre) tasselli difensivi e di centrocampo, non si riuscirà mai ad
ottenere un adeguato supporto tecnico e fisico, atto a sostenere tre
attaccanti poco votati al sacrificio e al recupero della sfera! (sorso di
guinnes!)
Ecco perchè la sostituzione di Langella è sacrosanta! Capone si è
subito messo a disposizione delle due punte e della squadra, recuperando
palle, procurandosi qualche punizione e servendo degli assist alle punte -
vedi quello per esposito, sbagliato solo di un paio di centimetri - che
hanno messo un po' paura ai difensori del messina. (chissà se anche
oggi mi portano le patatine... speriamo!)
Da questa indicazione dovrebbe ripartire il Cagliari di Ballardini, da
un 4-4-2 con Capone in mezzo al campo pronto a far correre i due
velocisti rossoblu (Suazo ed Esposito).
Tra l'altro sarebbe una ottima spalla per Conti, che da solo non può
recuperare palla (vista l'inconsistenza di ABE e Gobbi!) e impostare, il
dispendio di energie è troppo, per pretendere anche lucidità in fase
conclusiva (vedi le punizioni sprecate sulla barriera). (sorso di
guinnes!)
Comunque, la nota più negativa di tutte, a mio avviso è ABE!
L'uruguaiano è solo l'ombra del giocatore che due anni fa in serie B al rientro
da Como, non faceva passare uno spillo.
La sua assenza fisica, pesa (ah ahah che contraddizione... ma siamo al
Bar dello Sport, tutto è lecito! Niente patatine?). Mi dispiace dirlo,
ma purtroppo è così. Spero per lui e per il Cagliari che sia solo una
questione di forma fisica che tarda ad arrivare!
Detto questo (ultimo - per oggi - sorso di guinnes!), rimane un bel da
fare per il nuovo Mister, al quale auguro di capire al più presto quali
sono i mali del Cagliari e di porvi rimedio... tridente o meno! (Quando
finiscono le patatine... ricompratele... per piacere!)
Ciao a tutti!
manuel

2 commenti:

Antonio Sofia ha detto...

be' d'ora in poi il caro Manuel potrà postare direttamente i suoi articoli. benvenuto e grazie davvero per l'impegno, la pasisone e la volontà di esserci!
A.

manuel ha detto...

Sarà un vero piacere!
Grazie!