Di amante



I vetri del nostro bar appannano.
Per pudore. Emozione. Felicità.

È successo qualcosa però al bar.
Qualcosa di importante, fondamentale.

Ho chiesto alla mia donnina
di sposarmi.

L'ho fatto col cuore
e con un anello che pur essendo bello
poteva esser ancor più bello. Per lei.

Ci sposeremo. E sarà bellissimo

il bar quel giorno.
Toglierò la polvere, comprerò qualche nuova tovaglietta.
Luciderò i bicchieri e gli specchi. Farò riparare il juke-box
e ordinerò del vino pregiato.

Nella mia testa in ogni momento
l'immaginazione del nostro futuro
prossimo
la gioia di averla incontrata
la serenità del nostro tempo insieme
il desiderio di desiderare.

insieme.
tutti i colori del diamante.

A.

Nessun commento: