Alcadia


Il Bar dello Sport
ha cambiato vestito.

Dai commenti degli amici frequentatori
questa nuova atmosfera pare sia stata accolta
con piacere e curiosità.

Bene.

A un'osservazione attenta
è possibile notare
che oltre alla veste grafica
il Bar ha anche un nuovo locale:

l'Alcadia.

Non so se è semplice accedervi, me lo sto chiedendo.
Ma forse non ha molto senso sia troppo semplice accedervi.

L'Alcadia è l'astronave di Capitan Harlock,
un mio semplice tributo al gradissimo Leiji Matsumoto
ideatore di un intero universo emozionale e iconografico,
spazi e protagonisti su cui ho formato innegabilmente
le mie convinzioni e i miei desideri da bambino.

Cosa si potrà trovare a bordo dell'Alcadia?
Non scriverò lì, perchè il Bar dello Sport occupa già piacevolmente
la mia quotidianità.
Sull'Alcadia tuttavia ci sarà qualcosa di assai prezioso per me.

Ci saranno i miei scritti,
quei lavori a cui negli ultimi quattro anni
ho affidato le mie domande, le mie riflessioni.
Con l'incertezza e il dubbio
potessero essere
condivise con un lettore,
potessero essere
completate, riscritte dall'immaginazione della lettura.

Era un fine, un tendere a.
Ma non sempre la volontà porta ai risultati sperati.
Si vedrà.

Per adesso, sull'Alcadia,
è possibile trovare il mio primo romanzo,
concluso oramai quasi due anni fa.

Da allora mi sono impegnato in un nuovo romanzo,
molto più duro del precedente,
che ho portato a termine, nella sua prima correzione
due sere fa.

È emozionante. Sì, anche. Ma più che altro una liberazione.

Sono stati due anni di fatica, nella mia vita
essendo 'emigrato' in una nuova città e a un nuovo lavoro.

Sono stati due anni di riflessioni senza paracadute.
E che han portato a innegabili cose buone. E belle,
come il prossimo matrimonio che mi attende.

Il nuovo romanzo si intitola Marta
e tra un po' di tempo lo porterò sull'Alcadia.

Per chiunque voglia farlo suo,
per chiunque possa ritenere sia importante.

Ora torno al bancone.

Buon tempo.

A.

2 commenti:

Giosp ha detto...

Hai finito Marta? Che bello, non vedo l'ora di leggerlo! Ce l'hai ancora il mio indirizzo e-mail, vero? Appena puoi/vuoi...

lonewolf ha detto...

complimenti per la nuova veste
dai colori a me noti
e molto graditi ;-)

complimenti soprattutto
per "Marta"
che ho visto nascere
e sarà davvero emozionante
accompagnarla
nel compimento del suo cammino

:-)