Disarma(n)ti




Oggi il barista si rilassa un attimo e propone due segnalazioni.
Un sito e un progetto che
offrono nuovi disarma(n)ti spazi di condivisione.


Jamendo


Segnalatomi dal Massimo Lanzi, Direttore di RadioLupocattivo,
il portale Jamendo ospita musicisti che scelgono
il royalty free, di privarsi del diritto d'autore retribuito,
pur di trovare ascolto e poter trasmettere quel che desiderano.


Emotyblog


Qusto è un progetto che ho potuto conoscere grazie alla visita di Alby
nella giornata di ieri, con un commento al mio post su Ultra Heaven.
Su suo invito ho visitato Cambia Pelle, uno degli Emotyblog del progetto.
Di cosa si tratta.
Gli Emotyblog sono spazi tematici
il cui fine è ospitare contributi personali gratuiti, liberi, senza registrazione.
Quale il vantaggio?
Forse la possibilità di esserci e poi non esserci più.
Ma non credo sia solo questo.
Credo che possa stabilirsi un legame di fiducia fra chi offre gratutamente
il proprio lavoro e chi lo rende possibile fornendo il proprio pensiero e,
cosa non trascurabile, leggendo i pensieri degli altri.
Gli argomenti ci sono, dal giornalismo alla musica, al look e alla scrittura creativa.
I contributi anche.


Chissà cosa ne verrà fuori. Il barista è propenso a starci.


" II vero Desiderio è quello che il Desiderato non sazia ma rende più profondo. È bontà. Non si riferisce a una patria o a una pienezza perdute, non è la malattia del ritorno e neppure nostalgia. È la mancanza nell'essere che già è in modo compiuto e a cui non manca nulla " ("La traccia dell'altro"). " Si tratta di uscire dall'essere per una nuova via ", scrive Lévinas nel 1935 ("De l'evasion").


A.

Nessun commento: