Contro il ragno


Forse passato inosservato, forse troppo pesante per non essere ignorato,
il mio Killer Blues.


Accade che dopo il giorno del mio matrimonio, un diamante, una corona, un fiore raro,
siamo tornati a sentire un laccio duro, freddo, solido,
alle caviglie, io e Laura innamorati, ma stanchi da provar dolore.


Perchè.
Perchè l'assistenza sanitaria, l'assistenza sociale costano, colpiscono
nei ritardi, nelle bufale, nelle confusioni
e sopravvivere per un uomo anziano è una pena,
e per chi lo ama un INFERNO.


Non diventate vecchi, amici del bar,
non aspettate che il tempo vi indebolisca e il cielo vi ammali.
Non fatelo se non avete SOLDI, TANTI,
se non avete AMICI, IN ALTO,
non fatelo se avete dei figli e non fatelo se i vostri figli
non sono nobili aggregati al club dei VINCENTI.
Mi vien da dirvi questo,


eppure non dovrebbe essere così. E essere anziani
dovrebbe significare
custodire passioni antiche, memorie fondanti
una radice a ognuna delle nostre anime
il proprio padre, la propria madre
mentre siamo già alberi e alberi impauriti.


Mi verrebbe da chieder aiuto.
Ci vien da chiedere aiuto e non sappiamo a chi.


La speranza, la forza, la tenacia
è nei miei nervi. E ancor più nelle labbra della donna che amo.
Non molliamo, non saremmo qui altrimenti.
Strapperemo questa ragnatela
prima che il ragno divori le nostre ali,
lo faremo, ne sono certo.


A.

10 commenti:

sumire ha detto...

ciao sophos... ecco perchè sei sparito ieri.
Per qunato possa risultare sciocco, non siete soli. Noi ci siamo, tutti. A novembre avrò un po' di soldi di lavori fatti in passato.... mi sembra la maniera migliore di spenderli... fare in modo che le antiche passioni siano custodite al meglio.
non son tanti, ma è l'inizio....
non accetto rifiuti...
vi voglio bene
simo

sumire ha detto...

ciao sophos... ecco perchè sei sparito ieri.
Per qunato possa risultare sciocco, non siete soli. Noi ci siamo, tutti. A novembre avrò un po' di soldi di lavori fatti in passato.... mi sembra la maniera migliore di spenderli... fare in modo che le antiche passioni siano custodite al meglio.
non son tanti, ma è l'inizio....
non accetto rifiuti...
vi voglio bene
simo

sumire ha detto...

che stupida...l'ho postato due volte....
due vi voglio bene

Anonimo ha detto...

Ho tentato di chiamarti ieri.
Ho chiesto, ho saputo, sono disgustato.

Vi abbraccio, forte, ma solo questo posso fare e questo rende tutto più difficile, anche per me.

A presto.

manuel ha detto...

Perchè il tempo non ha cambiato proprio nulla?
Perchè non si ha cura delle persone che hanno bisogno di cure al di la dei denari che possono offrire?
Perchè oggi devo esser portato a pensare che forse è meglio non sapere di star male, piuttosto che finire nelle mani di persone senz'anima?
Nel mio piccolo, ti posso offrire tutto il sostegno morale di cui sono capace, posso urlare insieme a te se questo serve a qualcosa, ma non posso di più... purtroppo non ho conoscenze a cui attingere, altrimenti l'avrei già fatto.
Un amico disperatamente inerme.
Coraggio.

manuel ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
enza ha detto...

Antonio abbi fede, ricordati dei tanti piccoli e grandi miracoli che hai visto sbocciare attorno a te. Pensare alle gioie passate ci aiuta a superare i momenti difficili. Vi penso sempre.

Anonimo ha detto...

ciao Anto,
come posso aiutarti (apparte esserti vicino)? Intendo fattivamente? Quando torni a lavoro sii esplicito e magari c'é anche il caso che si trovi il modo di aitarvi. Logu

Antonio Sofia ha detto...

Grazie a tutti, di cuore.

A.

Anonimo ha detto...

Ci sono passata più volte nella vita Sol, e putroppo ti devo dare ragione in tutto.
Non so se posso esserti utile, se ti va di dirmi qualcosa di più anche per email, e sono in grado di fare qualcosa...
Bhe, io ci sono ok?
Un bacione grande ragazzi
Dani